Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

(Martha Medeiros)

lunedì 11 agosto 2008

la notte delle stelle cadenti.


il 10 agosto 2008 è

la notte di san lorenzo. Un cielo stupendo che lentamente si dipinge di stelle, di perle d’oro che formano i disegni più strani… Ed è davvero uno spettacolo, una pioggia di stelle cadenti! in mezzo al prato, su uno sdraio, lo sguardo fisso verso il cielo, sola con me stessa e i miei segreti, il silenzio si arrampica su case e alberi, il freddo si infiltra tra i vestiti e mi fa rabbrividire.

Di fronte agli occhi solo un unico gran bel film.

E in quella notte così se stessa, così semplicemente notte, abbandono tutto a quel cielo….abbandono i miei segreti, quelli che non racconto a nessuno e che a volte non racconto nemmeno a me stessa.

Mi viene naturale chiacchierare con quelle stelle, la mente vaga, cerca ovunque, anche se non sa esattamente cosa deve cercare; non smetto di parlare, c’è sempre qualcosa in più da dire, qualcosa in più da aggiungere: ricordi passati, sogni futuri, delusioni, gioie…

E poi una magia, una scia di luce che si stacca da quella immensa coperta blu precipita giù carica di mille desideri…velocissima e fantastica.

Per sette volte si ripete quella magia…sette volte stupende….la prima notte che riesco a vederne così tante, chissà perché stanotte…forse perché è una notte speciale.

Una notte piena di magia, una notte piena di desideri…anche se poi il desiderio di tutte quelle lacrime del cielo resta soltanto uno. È un cielo che piange quello di stanotte, è un cielo che piange e fa emozionare.

Le sue lacrime brillano e fanno luce tutte intorno a quella luna che lascia intorno a se quell’alone rossastro e in quella luna ritrovo le sere di quando ero piccola, di quando passavo le ore a fissarla e cercare in lei il naso, la bocca e gli occhi…perché la luna poteva parlare e da lassù poteva assistere a ogni momento della mia vita.

E forse quella mente di una bambina di 5 o 6 anni così piena di fantasia non aveva così torto.

francesca

7 commenti:

  1. Frà .
    Noi tutti vorremmo restare in eterni bambini per non smettere mai di sognare .

    Qundo vedo un'immagine di una bambina
    come la tua bellissima foto in blog ,

    io l' osservo
    quasi incantata in quella sua espressione
    dolce, innocente e rilassata...e proprio in
    quei momenti vorrei chieder a tutti i bambini di spiegarmi
    qual è il segreto meraviglioso che io ho
    dimenticato ma che dentro di me sento di
    voler ricordare!!!

    Non so per quale motivo, ma io ho sempre l'impressione che la loro anima sia già completa e che invece la nostra, con il passare

    del tempo, si sia addormentata in parte e abbia dimenticato ciò che loro sanno e noi non più...

    Continua a coltivare i tuoi sogni e non dimenticare che quando parli con la bambina che e dentro di te di dirgli: ti VOGLIO BENE:

    Buona giornata anche a te Francesca


    •·.·´¯`•CIAO•´¯`·.·•

    •·.·´¯`·.·•°LINA.

    RispondiElimina
  2. Fra. Che bello avere la tua età e guardare le stelle .

    Quando si ha 17 anni si passano spesso le notti ad osservare il soffitto, come fosse lo schermo di un cinema che proietta il film che avresti sempre voluto vedere,

    guardi scorrere i fotogrammi, sono proprio loro, i tuoi sogni, sono custoditi nella notte e restano li mentre li guardi in un silenzio che ti entra dentro, quasi che le parole fossero inutili,

    sarebbero soltanto superflue al fluire di emozioni che parlano da se,Continui a fissare in alto, e il soffitto non c'è più, ci sono le stelle,

    immagina di guardare la Terra da lassù, sembra così silenziosa, così tranquilla, e poi ci sono loro, le stelle che sono là pronte a donare luce al silenzio,

    al buio che in quelle notti incantate non lascia spazio al chiarore, ma loro sono lì brillano e con esse si riaccendono i ricordi....

    I ricordi, quelli che fanno volare in alto i tuoi sogni, che li rendono vivi in te stessa, come se in quel momento tutto tornasse a parlare di passato,
    e tu sei li che vorresti stringerli,
    vorresti coccolarli, e ti lasci quasi cullare da quella scia improvvisa di passato che accarezza le tue notti fatte di mille pensieri,
    dove tutto è possibile e dove tutto per un attimo diventa realtà...

    E se una notte guardando le stelle, una ti attira la tua attenzione, più delle altre perchè e la piu luminosa e la più seducente,

    ebene quella è la tua stella .. è stupendo pensare che almeno una persona proprio quella persona che tu ami guardando le stelle la sera .
    TI PENSERA'

    •·.·´¯`•CIAO•´¯`·.·• LINA

    RispondiElimina
  3. ....belle le stelle cadenti...

    RispondiElimina
  4. FRA!!!
    Passa un bel ferragosto :
    con giornate allegre,serate serene
    e notti di sogni belli
    ciaooooo :-))))) LINA

    RispondiElimina
  5. FRA
    Grazie del gentile pensiero di lasciarmi sempre un salutino nel mio blog
    Oggi ho pranzato fuori casa e anche domani ....
    poi torniamo alla normalità di tutti i giorni e come sempre verrò a leggere cosa scrivi di bello .
    Per ora ti do la buona notte e un grande abbraccio

    ¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•.¸
    ::::::(\_(\:::::::::Questo è il
    ::::::(=' :'):::::::mio piccolo
    ::::::(,('')(''):::: saluto x te!
    ¸.•*´¨`*•.¸¸.•¸.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`

    RispondiElimina
  6. Ciao, sempre molto poeticamente ispirata . Ti auguro un ottimo weekend!

    RispondiElimina
  7. ciao ho visto il tuo commento sul mio blog,che ti piacciono i cani. Le tue poesie sono belle e profonde bravissima!!!!!!!!Passerò ha trovarti sovente Buona Domenica Pierangela

    RispondiElimina

Ciao a tutti!!!mi raccomando lasciate una traccia del vostro passaggio, mi farà piacere venirvi a trovare!